Top
  >  Viaggi   >  Europa   >  Canterbury, la perla medievale del Kent
fiume Stour

ALLA SCOPERTA DI UNA BELLISSIMA E INASPETTATA CITTA’ MEDIEVALE

Dopo aver visitato Dover e le sue scogliere abbiamo deciso di sostare a Canterbury, la perla medievale del Kent! ( collocata lungo strada per il ritorno verso Londra). Da Dover abbiamo preso un bus dalla stazione dei treni (quel giorno in particolare, in assenza di treni, erano stati messi dei bus sostitutivi) e in quaranta minuti circa siamo arrivati in questa carinissima città medioevale del Kent. La città affascina ancor prima di arrivare grazie alla presenza dei magnifici panorami che la circondano, caratterizzati da ampi spazi verdi e parchi, che solo a vederli trasmettono un senso di serenità. Canterbury è inoltre molto suggestiva, conservando ancora quell’antico sapore medioevale con viuzze strette e case a graticcio. I ritmi sono molto più calmi rispetto alla frenetica Londra.

vie medioevali di Canterbury

vie medioevali di Canterbury

COSA VEDERE A CANTERBURY

LA CATTEDRALE

Famosa per la propria cattedrale (lun-sab 9:00-17 dom 9:00-16:30 £12.50) dichiarata sito del Patrimonio dell’umanità UNESCO, imponente ed elegante, è stata realizzata in stile gotico nell’undicesimo secolo ed è una tra le più belle d’Europa. Purtroppo, al momento, è in fase di ristrutturazione ma si può tranquillamente visitare al suo interno (aggiornato a febbraio 2020). Sede dell’Arcivescovo di Canterbury, il leader della Comunione anglicana mondiale, la Cattedrale di Canterbury è il principale monumento cristiano dell’Inghilterra. Nel Medioevo era il luogo di pellegrinaggio più venerato del Nord Europa per la tomba di Thomas Becket, l’arcivescovo assassinato dai seguaci di re Enrico II vicino a una porta del chiostro nel 1170. Questa costruzione normanna fu gravemente danneggiata da un incendio nel 1174 è stata restaurata in vari stili gotici. Concedetevi tutto il tempo che potete permettervi, per vedere la navata in stile perpendicolare, con la meravigliosa volta a ventaglio all’incrocio.

l' interno della cattedrale di Canterbury

l’interno della cattedrale

ST MARTIN’S CHURCH

Una delle cose che mi ha colpito di più è stata la St Martin’s Church (mar, gio, ven,sab 11-15 dom 10-10:30 entrata libera) risale alla fine del VI secolo, ma comprende anche elementi romani precedenti come una tomba in mattoni. La chiesa è stata fondata dal re pagano Ethelberht di Kent per permettere alla moglie cristiana di praticare la sua religione. Nella costruzione in pietra della chiesa si possono vedere centinaia di mattoni romani, anche se non è noto se questi provengono da un edificio romano sopravvissuto o sono stati riutilizzati in epoca anglosassone. Il battistero ha una sorprendente vasca da fonte romana con sculture di portici e cerchi ad incastro

WESTGATE

Consiglio di camminare fino al Westgate Towers Museum (lun-dom 11-16 £4 si può fare il biglietto combinato con i CanterburyTales £13.95). L’ultima delle sette porte medievali che difendono Canterbury, la Westgate di 18 metri, è una formidabile costruzione del XIV secolo accanto al fiume Stour. La porta è composta da pietra di Kentish, un calcare grigio-blu duro, e ha un ponte levatoio e porte in legno.

I GIARDINI DI WESTGATE

Uno dei luoghi più sereni di Canterbury è questo giardino storico sulle rive del fiume Stour. Questo spazio è stato aperto fin dal Medioevo, ed è tra i giardini più antichi del paese. Il giardino, con aiuole formali, incorpora una parte delle mura romane di Canterbury e l’ex London Road Gate. Si contraddistingue, inoltre, per il suo bellissimo arco normanno, trasferitovi qui durante il periodo vittoriano dalle rovine dell’Abbazia di Sant’Agostino. La Victorian Tower House è in stile Tudor Revival e ora ospita gli uffici del sindaco. Prendete posto vicino allo Stour e cercare il platano orientale di 200 anni.

GITA IN BARCA NEL FIUME STOUR

La compagnia Canterbury Historic River Tours offre 40 minuti di viaggio lungo il fiume Stour da marzo a ottobre. Il viaggio, su una barca a remi, permette di vedere alcuni dei monumenti medievali di Canterbury sotto un diverso punto di vista. Vi porterà poi davanti alla Cappella dei Grigi del XIII secolo, sotto il Ponte di Eastbridge e il Ponte del Re del XII secolo. Godrete di una delle migliori prospettive della cattedrale e dell’intera città.

gita in barca sul fiume Stour

fiume Stour

ABBAZIA DI SAN AGOSTINO

Testimonianza della rinascita del cristianesimo in Inghilterra, l’abbazia di sant’Agostino (lun-dom 10-17 £7.20) nonché  patrimonio dell’umanità dell’UNESCO fu fondata da sant’Agostino, il primo arcivescovo di Canterbury, nel 598. Per secoli fu l’unica casa religiosa del Kent di vero significato, e la sua importanza fu riconosciuta dall’invasione dei Danesi e dei Normanni, che costruirono un monastero romanico per sostituire gli antichi edifici sassoni. L’abbazia fu abbandonata nella dissoluzione dei monasteri nel XVI secolo, ma un pezzo di architettura romanica può essere trovato in una fila di archi semicircolari.

CANTERBURY TALES

Il più importante poeta medievale inglese Geoffrey Chaucer scelse questa città come soggetto della sua opera più famosa, i Canterbury Tales, su un gruppo di pellegrini che viaggiavano attraverso il Kent fino alla tomba di Thomas Becket. L’attrazione di Canterbury Tales ha una sequenza di scene che riportano in vita i luoghi, i suoni e gli odori del Kent e di Canterbury del XIV secolo. Completate da un’audio-guida, le scene raccontano cinque dei racconti di Chaucer, che trattano argomenti come l’amore, il corteggiamento, l’intrigo, l’infedeltà e la morte, il tutto raccontato con il leggendario senso di malizia di Chaucer.

fiume Stour a Canterbury

lungo il fiume Stour a Canterbury

CRIST CHURCH GATE

La porta principale della cattedrale fu innalzata nei primi due decenni del XVI secolo e sorge sopra il Buttermarket di Canterbury. Ci sono un sacco di dettagli da vedere, nelle belle torri ottagonali della porta. Sopra questo arco si trovano gli stemmi della dinastia Tudor, tra cui quelli di Caterina d’Aragona che sposò il principe Artù e poi Enrico VIII dopo la morte di Artù prima di poter ascendere al trono. L’immagine originale di Cristo nella nicchia centrale è stata distrutta dagli iconoclasti nel XVI secolo, e l’attuale scultura in bronzo è del tedesco Klaus Ringwald ed è stata realizzata nel 1990.

MURA ROMANE

I Romani furono i primi a costruire le mura intorno a Canterbury verso la fine del III secolo. Anche se la disposizione delle strade della città cambiò in epoca anglosassone e normanna, il circuito delle mura rimase praticamente lo stesso. Queste difese furono violate alcune volte tra il IX e l’XI secolo, durante un raid vichingo mortale nell’835 e un assedio di undici giorni da parte di un esercito danese nel 1011.

OSPEDALE DI EASTBRIDGE

Sul Ponte del Re, questo ospizio fu fondato nel XII secolo, poco dopo la morte di Thomas Becket, come luogo di soggiorno per i poveri pellegrini durante la visita al suo santuario. L’ospedale continua a funzionare come un ospizio, fornendo alloggio per gli anziani di Canterbury. In quel periodo, la tomba di Thomas Becket divenne un luogo di pellegrinaggio, fino a quando ci fu una riforma.

LOGISTICA

COME RAGGIUNGERE CANTERBURY DA LONDRA

  • in bus da Victoria Station con la National Express partono bus diretti per Canterbury e si raggiunge in circa 2 ore.
  • in treno è collegata quotidianamente da Victoria station oppure da St Pancras e il tragitto dura un’ora e mezza.
  • auto se non avete la macchina la potete noleggiare e attraverso la M20 potete raggiungere la città.

DOVE DORMIRE

  • Kipps Independent Hostel si trova in una zona quasi centrale all’interno di una casa antica.
  • YHA Canterbury poco fuori il centro storico un ostello confortevole.

DOVE MANGIARE

Lungo High street e St. Margaret’s street c’è solo l’imbarazzo della scelta di locali inglesi tra cui:

Appena fuori dal centro segnalo il Corner House.

post a comment